La top ten dei classici dell’estate a Finale Ligure

a cura di PAOLA IACONA

Ogni estate escono nuovi tormentoni, ma il fascino dei grandi classici non tramonta mai. Vale per la musica, ma anche per le destinazioni delle vacanze. Ci sono esperienze da fare assolutamente, almeno una volta nella vita, e anche da ripetere tornando di anno in anno.

Qui vi proponiamo la top ten delle esperienze da vivere a Finale Ligure, con quel mix tra mare, natura, cultura, gusto e outdoor che fa di questo luogo “il posto perfetto”.

In barca a vela nel Santuario dei Cetacei

Partendo dal porticciolo di San Donato, si può scegliere tra diverse escursioni in barca a vela insieme a uno skipper professionista, dalla mezza giornata alla giornata intera, con possibilità di aperitivo o cena a bordo. Nel cuore del Santuario dei Cetacei, non sarà difficile avvistare delfini, zifi e perfino balenottere.

A scuola di Mountain Bike con una campionessa mondiale

Per scoprire la rete sentieristica della Finale Outdoor Region, capitale mondiale della mountain bike, non c’è niente di meglio che affidarsi alla campionessa del mondo EWS master Louise Paulin, atleta e local, in grado di guidarvi lungo i percorsi più iconici scegliendo quelli più adatti a ogni esigenza e livello di esperienza.

Visita al Teatro Aycardi e alla Basilica di San Biagio

Due i gioielli artistici da non perdere a Finalborgo. Il teatro Aycardi, nascosto dietro una sobria facciata dipinta, è il più antico teatro ottocentesco conservato in Liguria e riflette la vivace vita sociale e culturale dell’epoca. E poi la Basilica di San Biagio, splendida chiesa barocca, arricchita da marmi e opere d’arte, come l’originale pulpito in marmo bianco e la balaustra con gli angeli.

Teatro-Aycardi_Finalborgo-1-1024x681

Passeggiata e shopping a Finalmarina

Finalmarina è oggi uno dei principali centri dello shopping della Riviera. Il suo raffinato centro storico, ricco di negozi, bar storici, locali all’avanguardia, ristoranti gourmet e boutique di tendenza, è la tappa prediletta dai turisti più esigenti e attenti ai dettagli.

Pausa golosa con chifferi e gobeletti

Immancabile, per chi viene a Finalmarina, una sosta golosa alla Pasticceria Ferro oppure nei tanti panifici, dove si possono assaggiare deliziosi dolci da forno, oltre alla classica focaccia ligure. Qui però a farla da padroni sono i tipici chifferi, a base di mandorle, e i gobeletti, che nel loro guscio di pasta frolla racchiudono un ripieno di marmellata di Pernambucco.

Bat Picnic

Tra gli appuntamenti più amati dalle famiglie con bambini in vacanza nel Finalese, c’è la serata con i pipistrelli: breve escursione nel fondovalle di Rialto per conoscere questi animali particolari, le loro abitudini e i loro ambienti naturali. Dopo un’introduzione di taglio didattico, all’imbrunire, con un “bat detector” in grado di percepire gli ultrasuoni, si potranno ascoltare i pipistrelli che silenziosamente cacciano in volo.

Snorkeling sul Sentiero Blu

Lo snorkeling è un’attività ricreativa che permette di osservare la vita sottomarina con attrezzature semplici, adatta a tutte le età poiché non richiede grandi sforzi fisici. Si nuota in superficie con boccaglio, maschera e pinne.

Con lunghi tratti di costa di particolare importanza naturalistica per la presenza di spiagge fossili o beach-rock, le zone tra Noli e Pietra Ligure sono ideali per lo snorkeling naturalistico, guidato da esperti biologi marini. L’attività si svolge nei bassi fondali, osservando la fauna e la vegetazione marina mediterranea.

Trekking sul Sentiero del Pellegrino

Tra le escursioni nel finalese resta il più grande classico: è il Sentiero del Pellegrino, che dal borgo saraceno di Varigotti conduce fino a Noli, attraversando la caratteristica macchia mediterranea e permettendo di godere della vista impagabile di straordinari panorami sul mare. Prima tappa obbligata, il nuovo Parco del Promontorio di Varigotti, custode di biodiversità e storia. Lungo il tragitto verso Noli è possibile, inoltre, ammirare la celebre Grotta dei Falsari.

Visita al Museo Archeologico del Finale

All’interno del Complesso Monumentale di Santa Caterina a Finalborgo, si trova il Museo Archeologico del Finale. In un percorso articolato in 10 sale, si può attraversare la storia del Finalese dalla preistoria al Medioevo, scoprendo l’evoluzione dell’uomo e del territorio nelle diverse epoche: Paleolitico, con il “Giovane Principe”, Neolitico, età dei Metalli, dominazione romana e periodo bizantino. La visita si conclude con la sezione dedicata alla numismatica.

Durante l’estate sono tante le iniziative collaterali organizzate per bambini e famiglie, per scoprire il territorio e la sua storia divertendosi.

Alla scoperta della Caverna delle Arene Candide

Sito preistorico di rilievo internazionale, la Caverna delle Arene Candide è nota soprattutto per la scoperta della sepoltura del “Giovane Principe”, un cacciatore paleolitico sepolto con tutti gli onori, con un ricco corredo funebre.

Testimonia una lunga frequentazione umana con strati archeologici dal Paleolitico superiore (34.400 anni fa) fino al Neolitico (7.800 anni fa), periodo in cui fu utilizzata come stalla. La storia della caverna è illustrata al Museo Archeologico del Finale, con ricostruzioni e reperti delle tombe paleolitiche e neolitiche.

FINALE LIGURE

Apri chat
🇮🇹 Ciao! Questa è la chat dell'Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Finale Ligure. Faremo il possibile per risponderti in tempi brevi! Ti segnaliamo che per effettuare delle richieste di prenotazione sul nostro sito puoi trovare tutte le informazioni per contattare direttamente la struttura e l'operatore che preferisci.

🇬🇧 Hello! This is the chat of the Finale Ligure Tourist Information and Reception Office. We will do our best to answer you as soon as possible! Please note that to make reservation requests on our website you can find all the information to contact the facility and the operator of your choice directly.